Blackmagic Cinema Camera 1 2017 05 02 1804 C0080.00 03 52 03.Immagine006“Quando ti innamori della donna sbagliata, devi mettere sempre in conto il rischio di pagare qualche dazio". È questo il tema centrale di Be Cruel - Sii crudele il nuovo cortometraggio scritto e diretto dal regista Vincenzo Stigliano, prodotto da NextWord Produzioni Cinematografiche. Dopo numerose nomination ricevute presso i più prestigiosi Festival internazionali, l’ultima delle quali avuta per il cortometraggio Solitudine all’Inshort Film Festival di Vancouver, il regista galatinese è tornato dietro la macchina da presa per realizzare una storia ambientata negli anni '40, con costumi e trucchi curati nei minimi dettagli.
Contrariamente ai lavori precedenti, Be Cruel è un prodotto che cambia nuovamente prospettive: "Come sempre, ho voglia di cambiare ed esplorare nuove realtà. Con Nextword - the webserie è stata creata un’ambientazione Sci-fi attraverso effetti speciali ed extraterrestri; con Solitudine sono state trasmesse le sofferenze di un uomo tradito e della sua voglia di rivalsa; adesso, con Be Cruel riavvolgiamo il nastro tornando agli anni ’40 dei gangster e della criminalità." Le riprese del cortometraggio, che uscirà nella prima parte del 2019, sono state realizzate all’interno della barberia Be Cool di Macello Minerba ad Aradeo e nell’officina automobilistica galatinese Tundo, i luoghi ideali per riprodurre l’ambientazione del nuovo lavoro di Stigliano.
Il regista ha potuto contare sul supporto del team di NextWord Produzioni Cinematografiche: il direttore della fotografia, Stefano Barbarini, le due truccatrici Chiara Amico e Giorgia Costa, gli assistenti alla produzione Elisa Stefanelli ed Emanuele Larini. “Senza questa squadra alle mie spalle non potrei concretizzare i miei progetti, non sarebbe possibile trasformare la carta in un prodotto audiovisivo – dice Stigliano -. Per questo ringrazio tutto il cast e l’intero staff per l’entusiasmo e la passione che impiegano nel corso del lavoro”.

Nextword Produzioni Cinematografiche